Una Cantina che ha fatto dellorientamento alla qualità delle proprie produzioni vinicole, abbinato alla tutela del paesaggio agrario tra Val Tiglione e Valle Belbo e alla salvaguardia del reddito dei viticoltori associati, la propria missione economica e sociale.
La carta dei vini, sfoglia o scarica il nostro catalogo on-line.
Alla vigilia del trentesimo compleanno del Barbera dAsti Superiore Vigne Vecchie docg la cui nascita costituì, a metà degli anni 80, il segno palese della volontà di the personal life of leonardo da vinci reagire alla crisi del vino piemontese di quegli anni con il solo metodo della qualità assoluta, la Cantina.Due termini che rivelano la seria intenzione di essere linsostituibile punto di riferimento per la conoscenza e la promozione del territorio in cui nascono i suoi celebri vini.A trentanni da quella stagione eroica, la Cantina sociale di Vinchio e Vaglio Serra, celebra in una due giorni di proposte.Lazione della cantina si sposta così dalla finora esclusiva produzione di vino di qualità la barbera come bandiera, ma oggi le produzioni si sono significativamente diversificate con punte di eccellenza che riguardano anche i vitigni pinot nero, chardonnay, moscato e cortese - a quella.Com) e Sorcha Holloway (Twitter chat Ukwinetour).A l termine, e per tutto il resto della giornata, saranno proposte le degustazioni di alcune annate storiche di Vigne vecchie e di tutti gli altri vini della Cantina, accompagnate da finger food e dal risotto Salsiccia e Barbera.Un territorio che ha grandi e fascinose storie da raccontare, non ultima quella della Riserva naturale della Val Sarmassa, nata anche, o soprattutto, su ispirazione della Cantina e dei suoi viticoltori.«Vigne vecchie la selezione di Barbera dAsti superiore docg prodotta dalla Viticoltori Associati di Vinchio e Vaglio Serra compie 30 anni.Sabato il convegno, il trentennale di Vigne Vecchie avrà poi il suo momento clou nella mattina di sabato: alle 10,45, in Cantina, si terrà il talk show «Il tempo lento della qualità».
Clicca qui per leggere larticolo di Paolo Massobrio uscito su La Stampa nel 2017.
«Una procedura allepoca piuttosto insolita aveva ricordato il presidente Giordano in pochi erano disposti a lavorare una vigna con più di 40 anni per vendemmiare al massimo 70 quintali di uva».
Un marchio riconosciuto dal 1959.Una lunga storia partita nel 1987, allindomani di uno dei periodi più oscuri e travagliati della storia del vino piemontese e della barbera in particolare, Vigne vecchie ancor prima di diventare vino fu una piccola rivoluzione.Diventa così autentica la definizione di terroir, interpretata nel suo significato più vero: territorio, persone, verifica vincite lotto svizzero vini e tutto ciò che di buono si produce in una determinata area.Si comincia domani (21,30 a Vaglio, con il concerto «Il jazz va al cinema» del celebre trombettista Felice Reggio e della sua band nel cortile del castello del paese (ingresso 10 euro).Lincontro entrerà nel vivo con lintervento di giornalisti e esperti italiani e stranieri: Gianni Fabrizio (Gambero amazon ca coupon code november 2018 Rosso Antonio Paolini (Guida LEspresso Paolo Massobrio (Golosaria Fabrizio Gallino (Slow Wine Joe Roberts (m Alfonso Cevola (On The Wine Trail in Italy Anton Moiseenko (ElegantlyWasted.Il sito è iscritto alla Lista del Patrimonio Mondiale grazie alleccezionale valore della sua cultura del vino, che ha nei secoli modellato il paesaggio.Consegne con corriere aziendale!Continua, sinquantesim, grappa di Barbera Riserva 50 Anniversario.




[L_RANDNUM-10-999]