Nessuno correrà dei rischi e in ogni caso noi non porteremo i giocatori in luoghi pericolosi.
Centrocampista offensivo, 24 anni il offerte telefoni smartphone outlet prossimo settembre, è un mancino naturale.
Akhmetov ha anche mandato un avvertimento a chi pensasse di cogliere loccasione per concludere affari a prezzo di saldo: «Hanno firmato contratti che devono rispettare.Vorremmo giocare a Donetsk ma, purtroppo al momento non possiamo farlo.Noi possiamo eventualmente discutere, ma non faremo sconti».Siamo pronti a garantire la sicurezza.Domani, intanto, lo Shakhtar affronterà a ranghi ridotti la Dinamo Kiev, a Leopoli (in palio la Supercoppa).Cè tutto questo dietro il rifiuto di sei sudamericani dello bagni moderni scontati Shakhtar di rientrare in Ucraina, sabato, dopo unamichevole giocata in Francia, ad Annecy, contro il Lione.«Speriamo - ha comunque auspicato Akhmetov - che mente e cuore prevalgano alla fine sulla paura.
Nel mirino soprattutto il brasiliano (con passaporto portoghese) Douglas Costa, che del manipolo di ammutinati è il più interessante e quello con le maggiori prospettive, anche per la giovane età.
Se non torneranno saranno i primi a rimetterci.Giocheremo dove saremo autorizzati, ma ogni decisione per quanto riguarda il campionato è presa dalla Federcalcio ucraina».La fuga di Fred (omonimo del nazionale brasiliano Douglas Costa, Alex Teixeira, Dentinho, Facundo Ferreyra e Ismaily - emersa domenica - è stata confermata dal presidente del club, Rinat Akhmetov: «È vero, sei giocatori non sono tornati, ma non escludo che possano rientrare in squadra.Un segnale inviato a quelle società che, in tempo di mercato, sconti terme aquaria hanno fiutato loccasione.Il suo contratto con lo Shakhtar scade nel giugno 2018.Ognuno di loro ha una clausola per il trasferimento di decine di milioni di euro.




[L_RANDNUM-10-999]