Un vino ricco, sia di storia che di sapore: di colore giallo carico, al naso presenta note calde, di paglia e erbe di macchia mediterranea.
Registrati per essere sempre aggiornato sulle nostre imperdibili offerte.
Lunico prodotto che può vantare la denominazione di origine controllata e garantita (ottenuta nel 1996).
Nella parte nord-est, nella zona di Olbia, cè la vasta e unica docg.Dopo la distruzione delle viti causata dalla fillossera nella seconda metà dell800, il tessuto viticolo venne ricostruito senza grandi mutamenti.Naviga sulla tua enoteca online e scopri i vini che abbiamo selezionato accuratamente per.Con le invasioni barbariche, la viticoltura crollò profondamente, riconquistando il suo ruolo solo nel Medioevo, periodo in cui iniziarono a diffondersi trovare la percentuale di sconto tra due numeri anche diverse varietà di nuovi vitigni.Sempre sulla costa est, più in basso, ci sono le DOC Malvasia di Bosa, Arborea, Vernaccia di Oristano e Campidano di Terralba.Vermentino di Gallura, vino bianco che nasce nellarea a nord-ovest dellisola, di grande freschezza e sapidità, dal grado alcolico importante, corposo, dalle sensazioni spesso minerali ed agrumate.A fronte di una sola Denominazione di Origine Controllata e Garantita (docg la Sardegna offre 17 Denominazioni di Origine Controllata (DOC).Questa email è già presente!
I vitigni più coltivati in Sardegna sono sicuramente autoctoni: dai rossi cannonau, monica, carignano, pascale, bovale e girò; ai bianchi vermentino, taglia lamiere nuragus e malvasia di Sardegna.Ecco alcune delle offerte che abbiamo riservato ai membri del nostro esclusivo.Nellangolo sud-est troviamo, invece, la nota DOC Carignano del Sulcis.Tutti i vini dei quattro mori, al naso ed in bocca, ricordano lisola da cui provengono: vini caldi, di gran corpo, sapidi grazie al mare e potenti grazie al sole.Inserisci la tua Email!Vi proponiamo lannata 2006: ricca di pepe e spezie al naso, sviluppa poi ottimo corpo e un grande equilibrio tra struttura e tannicità.Negli ultimi anni i migliori vini sardi hanno accresciuto notevolmente la propria qualità tanto da essere apprezzati anche al di fuori dellItalia; questo soprattutto grazie ai numerosi ed ingenti investimenti che le cantine hanno fatto.Please enter 16 or less characters!



Inserisci la tua Password!

[L_RANDNUM-10-999]